I sistemi web delle Poste, un magnifico esempio di software fatto col culo

E non ce l'ho con chi puo' aver implementato quanto stiamo per andare a descrivere, bensi' con chi ha allocato budget per produrre una merdata cosi' colossale.

Ma andiamo per punti.

Voglio inviare una raccomandata on-line, quindi mi collego sul servizio e uploado il mio bel PDF, completo i dati di destinatario e mittente e per almeno 10 volte mi vedo finire sulla schermata di errore, senza capire perche' non e' possibile spedire la mia raccomandata.

Vabbe', sara' il servizio che impazzisce ora, aspetto mezz'ora e riprovo.

...

...

...

No, perche' la cosa continua per molto piu' di mezz'ora, al che faccio una verifica sul PDF che uploado e noto che e' in formato US Letter (che e' preso di default dalla culture del mio PC).

Mi dico che e' impossibile che facciano questo tipo di storie su un PDF, ma lo converto lo stesso in A4, si sa mai.

Magia delle magie, tutto va a buon fine, e la prossima volta mi ricordero' di dire al prossimo javarolo di turno che i messaggi di errori eplicativi, per gli utenti, servono.

Mi accingo a pagare e noto un form di pagamento alquanto vetusto: ignaro di quello che succedera', lo compilo e bam, bello come il sole spunta:

che dopo poco si tramuta in:

Se questa e' la stabilita' e sicurezza che un sistema informatico come quello delle poste puo' permettersi di trasmettere...

Vabbe', a parte queste bizzarrie mi concentro sul vero problema: perche' non e' stato possibile pagare?

Eccheccazzoneso, dice il sistema.

Non vi e' indizio se l'operazione e' stata negata dalla banca, se e' un problema del gateway delle poste, se funziona solo durante le notti di luna piena o boh...

Ma, "Oh", mi sono detto, "sono un informatico cazzo"; vediamo il sorgente della pagina per capire se c'e' qualche indizio.

L'avessi mai fatto.

Messaggi di errore gestiti esclusivamente via JS, cosa che manco il piu' indegno dei frontendisti farebbe, non su un sistea informatico come quello delle poste.

In tutto cio' la mia depressione sale, cerco di loggarmi sul servizio di posta online ( che - ohibo' - sta su un altro dominio ) e ottengo altre grandi soddisfazioni:

Siete ridicoli: non chi ha sviluppato, bensi chi ha supervisionato tale attivita'.

Siete solo capaci di sperperare i soldi in maniera becera, raccattando a destra e a manca javaroli a body rental, cambiandoli come scoiattoli, deliverando software pietoso.

Siete una vergogna informatica.